Meteo a Novosibirsk


27.6°C
T.percepita 27.6°C
Sereno

Oggi:
29°C / 16°C
Domani Lunedi Martedi
23° / 14° 26° / 16° 23° / 13°


Data powered by

 

Ora a Novosibirsk

Feed email

Inserisci la tua mail per essere sempre aggiornato

Padre Corrado scrive….

Novosibirsk , 31 Maggio 2015

Carissimi Amici, Vi spero nel bene.

Abbiamo appena vissuto il tempo di Pasqua e qui in una parte lontana della immensa Russia, Vi invio un piccolo pensiero per la fine dell’anno scolastico.

Siamo arrivati al traguardo.

Tutti uniti.

Abbiamo giocato come una squadra.

In un clima di festa abbiamo accompagnato verso il futuro i 15 alunni della 4° classe.

Questa festa si chiama “vepusknoi bal” cioè il “ballo dei licenziati”.

E’ il segno di un risultato.

Tutti i candidati portavano una fascia di riconoscimento con scritto “licenziati della scuola elementare

Abbiamo trascorso cinque anni di vita insieme.

La maestra principale Liuba e gli altri insegnati hanno ricevuto mazzi di fiori e parole di ringraziamento.

Così come la cuoca e tutto il personale della nostra scuola.

Al direttore sono stati regalati : una coppa, un pallone, un cappello ed una maglietta con fotografia e la scritta “arbitro”.

E tanti fiori, segno di gratitudine.

I genitori hanno capito che la suola è come una squadra di calcio dove si gioca per divertirsi, per essere amici ed affinare le capacita’ personali.

Grazie ai benefattori: a settembre avremo un vero “calcetto” o come qui lo chiamano “pallone da tavola”, il gioco tanto comune nei nostri oratori, dove ognuno di noi ha giocato, ha vinto e perso nelle partite con gli amici.

Dopo tanta attesa, anche noi avremo il nostro “calcetto”.

Nei lunghi mesi invernali indiremo un vero campionato di calcetto.

Io penso che mi sarà rivolta molte volte questa domanda :”Oggi giochiamo?”

In questo anno la scuola cattolica francescana natale del Signore ha compiuto il suo 20°anno.

Siamo stati sottoposti ai controlli statali della commissione per l’istruzione federale che ha verificato i luoghi della scuola, le aule, gli spogliatoi, le cucine, i refettori e tutti le componenti tecnologiche e didattiche a nostra disposizione.

Anche tutti i “compiti in classe” chiamati “verifiche della preparazione personale”

di ogni alunno e di ogni classe, compresi i curriculum di tutto il nostro corpo insegnante.

Gli ispettori si sono complimentati per il livello di preparazione dei nostri alunni, la professionalità del corpo docente e lo stato generale delle strutture della scuola tecnologiche e didattiche.

Ci è stata attribuita l’accreditazione per 12 anni.

Tutto questo, grazie all’aiuto dei nostri Amici italiani.

Nel tessuto sociale del quartiere la nostra piccola scuola ha un nome ed una popolarità.

Alla festa di fine anno c’erano diversi “licenziati” degli anni scorsi.

Un vero piacere ci ha pervaso il cuore, il vedere questi giovani che sono stati da noi quattro o cinque anni che si sono fatti strada, hanno una professione e molti con moglie e figli al seguito : un meraviglioso risultato che ci spinge ad andare avanti ancora con più impegno.

Nel tragitto per la scuola, andando a piedi li incontro spesso e posso sentire il pulsare della loro vita: gli ideali francescani e gli insegnamenti della nostra scuola hanno aperto una breccia nel loro cuore: hanno iniziato una nuova vita.

Ogni giorno per andare a scuola impiego circa mezz’ora .

Una strada di incontri, di meraviglia e di ringraziamenti a chi ci ha aiutato in questa splendida missione.

Anche se modesta, la nostra scuola e’ come un piccolo sole che scioglie il ghiaccio dell’ignoranza e dell’egoismo e “fa di un cuore gelato, un cuore che ha compassione”.

In Russia ci sono circa 23milioni di studenti e 2 milioni di insegnanti.

La spesa pubblica per l’istruzione e’ del 4,1% del PIL.

E dentro questo oceano c’è anche la nostra barchetta che tra mille difficoltà è riuscita a far arrivare in porto tanti nostri alunni che oggi fanno parte del difficile mondo del lavoro.

Questo anno abbiamo “licenziato” 15 alunni.

Anche la Chiesa locale, cioè la nostra diocesi che ha una 40 di parrocchie si impegna a celebrare la prima domenica di Settembre una giornata per la scuola cattolica.

Le nostre comunità sono piccole e povere…ma una piccola goccia nel mare degli aiuti.

Un anno passato vuol dire riconoscenza.

Quanti amici Italiani ci aiutano?

Voglio ringraziare tutti personalmente.

Quanti parroci hanno preso a cuore la nostra piccola scuola?

Quante persone ci sostengono con la loro offerta?

A tutti ed a ciascuno un grazie da parte di tutti noi.

Padre Corrado Trabucchi

Scuola francescana di Novosibirsk


Video

Fotogallery

Webcam

Blog Traffic

Pages

Pages|Hits |Unique

  • Last 24 hours: 22
  • Last 7 days: 204
  • Last 30 days: 1.035
  • Online now: 1